A giugno ripartirà l’assalto a Saint-Maximin e con molte più probabilità di riuscita. La Gazzetta dello Sport pone l’accento sull’interesse del Milan per il giovane esterno del Nizza. I contatti procederanno anche in questi mesi. La richiesta è di 25 milioni, l’offerta arrivata a 20. Il giocatore, dal canto suo, ha già dato il proprio benestare.

Nelle prossime settimane ci dovrebbe essere un incontro tra le dirigenze. Il giocatore vuole vestire il rossonero del Milan, ma ci sono due elementi da tenere in considerazione. Il primo è legato al fatto che il Milan cercherà di strappare un’opzione sul giocatore, anche perché dovrà capire in che limiti dovrà operare in tema di Fair Play Finanziario e se avrà centrato la qualificazione in Champions League.

Il secondo fattore riguarda il vincolo contrattuale che lega Saint Maximin al Nizza. Tale vincolo scada il 30 giugno 2022 e non più il 30 giugno 2020 e questo pone il Nizza in una posizione contrattuale più forte, in quanto potrà chiedere più soldi per il cartellino del suo giocatore. Ovviamente tutto questo potrà essere superato se il Milan dovesse presentare un’offerta importante ai francesi. Ma la strada per arrivare a Saint Maximin presenta alcuni ostacoli di non poco conto.